Io e i miei Lego – Presepe 1984

Siamo arrivati al momento di parlare del Presepe Lego-Laico del 1984, e stavolta durante le mie ricerche negli archivi ho trovato addirittura due serie di foto: professionalhome edition.

Il concept (come direbbero i pubblicitari di oggi) era semplice: una composizione in quattro sezioni, ognuna delle quali dedicata ad un “tempo”. Preistoria, storia, attualità e futuro. Un classicone…
La foto che vedete qua sopra è scattata con la macchinetta di famiglia, un apparecchietto che ha svolto egregiamente il suo lavoro per almeno un ventennio. Però, forti dell’esperienza del precedente presepe, sapevamo che non si potevano fare i primi piani, così chiamammo un amico “professionista”.

Ignoro chi abbia scattato queste foto, un vago “amico di famiglia” che credo lo sia stato per molto poco. Si presentò senza cavalletto e salì su una sedia traballante per scattare le foto: diciamo che fotografo professionista lo era principalmente a parole…

Peccato che mise a fuoco solo l’accampamento e lasciò sfocato il castello medievale, che adoravo. Però in fondo così sembra in lontananza e non si nota che, in prospettiva, è davvero piccolo.
A parte la serie medievale, troppo complicata da “inventare” e quindi presente in modellini “ufficiali”, con la serie cittadina mi sono potuto sbizzarrire di più.

La strega Disney è una delle figurine che ho attaccato sull’album fotografico da ragazzino: probabilmente da qualche parte ci sono ancora i negativi di queste foto che potrei ri-scansionare, ma per ora va più che bene anche così.
La palazzina contiene vari simboli della nostra quotidianità, che ho creato io con le mie manine medesime. In alto vediamo una camera da letto (a destra) e quello che immagino sia un salotto con tanto di camino (a sinistra). Scendendo, una cucina con tanto di cuoco e un piccolo bagno (a sinistra). Infine, al pian terreno, un ufficio in piena attività con tanto di computer – l’ufficio di mio padre aveva computer grossi così, in proporzione! – e vedo che l’omino a destra è addirittura al telefono con un cordless, proprio un apparecchio simile a quello che c’era in ufficio da mio padre.

Chiude la composizione il “futuro”, con modelli ufficiali come l’astronave Starfleet Voyager e il Robot Command Center.

Sono passati molti anni e non ricordo nulla della lavorazione di questo presepe, ricordo solo il piacere del prodotto finito e i tentativi vani dell'”amico fotografo” di trovare una posizione salda per scattare queste foto. Certo, se si fosse portato il cavalletto, visto che era un professionista, sarebbe stato meglio…

 

L.

– Ultimi post simili:

3 thoughts on “Io e i miei Lego – Presepe 1984

  1. Bellissima idea e bellissima realizzazione. Io avrei potuto fare il Natale passato, nei caraibi della serie Pirati, e quello presente, mentre avrei dovuto chiedere un prestito per il Natale del futuro :).

    Su tutto ho notato la mitica camionetta della Polizia, forse tu avevi la prima…io ti ho seguito con la seconda 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.