Io e i miei Lego [6951] Speciale Natale 2

Faccio subito uno strappo alla regola parlando del Robot Command Center (nome che scopro oggi e ho sempre ignorato), modello 6951 del 1984 che mi è stato regalato il 13 ottobre di quell’anno, cioè per il mio compleanno. (Posso affermarlo perché una foto di quel giorno mi ritrae con i regali ricevuti, fra cui appunto questo modello Lego.)

Regali ricevuti nel compleanno del 1984

Ma allora, ho iniziato questa rubrica parlando di regali natalizi e già parlo di regali di compleanno? Il fatto è che festeggiare il compleanno a due mesi dal Natale significa che durante le feste da scuola potevo finalmente dare libero sfogo al piacere di usare i giocattoli ricevuti, e quindi nei miei ricordi questo modello è da sempre legato al Natale. Tanto… che ci è finito dentro!

Sezione “Futuro” del presepe Lego 1984

Sin dal 1982 in casa nostra si era presa l’usanza natalizia di fare il presepe con i Lego: avere per genitori dei pericolosi sovversivi nonché liberi pensatori e “mettitori in discussione del sistema” porta anche a questi estremi.

Se la cosa era iniziata in modo un po’ “ruspante”, già nel 1983 il risultato era da competizione (ne parlerò più avanti), fino ad arrivare al 1984 dove si è toccato l’apice, mai più replicato. Non è però questo il momento di parlarne: a quel mitico presepe Lego dedicherò un post intero.

Qui mi basta dire che nella parte del presepe dedicata al futuro (sì, perché c’era “Passato, presente e futuro”) campeggiava  il Robot Command Center fresco di pacca.

La foto che mostro qui sopra è stata scattata da un amico di famiglia che, chiamato appositamente, portò la sua macchinetta professionale per scattare foto impossibili da realizzare con il rozzo apparecchio di famiglia. Certo, non sempre il risultato è stato ottimale: temo che quell’amico (di cui non ricordo neanche il nome) fosse più un professionista fotografo a chiacchiere che nei fatti…

Qualche anno dopo entrai nella fase “esplosiva”. Non so se gli psicologi abbiano mai studiato questo curioso aspetto della crescita, ma credo che ogni adolescente maschio passi per una strana fase in cui trova affascinante far esplodere le cose. Nel mio caso la fase fu “accesa” dalla scoperta delle miccette: quelle minuscole con tipo mezzo grammo di polvere da sparo dentro. Ecco, io ne avevo paura più della bomba atomica ma lo stesso avevano un innegabile fascino ai miei occhi.
Era dopo il 1988 quindi avevo una telecamera… e avevo un videoregistratore che poteva mandare le immagini al rallentatore… devo aggiungere altro?

Iniziai a far esplodere di tutto, riprendendolo e mandandolo al rallentatore, scoprendo un mondo meraviglioso. Il Robot Command Center è stato una delle vittime. Vedete che ai lati della costruzione ci sono due grandi contenitori? E se ci infilo una miccetta dentro? Esplodendo cosa fa? Scopriamolo…
Ho ancora i filmati dell’epoca, con il povero modello Lego che esplode al rallentatore: un giorno verrà proiettato nel Museo Etrusco…

Bambini che mi leggete: non rifatelo a casa!

A presto per i super-mega-presepi Lego etruschi!

L.

– Ultimi post simili:

3 thoughts on “Io e i miei Lego [6951] Speciale Natale 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.