[Roma e i suoi nemici] Attila l’Unno

44-AttilaNumero 44 della collana “Roma e i suoi nemici” targata Vadis e Osprey, che nel 2010 porta in edicola questo Attila l’Unno.
Roma_e_i_suoi_nemici1Il curatore William Shepherd attinge agli archivi della Osprey Publishing Ltd., di cui era direttore prima della nascita di questa collana, e presenta dei testi tratti dal saggio “Attila and the Nomad Hordes” di David Nicolle, edito nel 1990 dalla Osprey.

Lo splendido figurino a cavallo è basato su un’illustrazione del celeberrimo Angus McBride, visibile anche sulla copertina del libro originale riportata qua sotto. Ecco la didascalia: «Attila è vestito come un nomade centroasiatico (450 ca.). Non si sa se gli Unni continuassero a vestire in questo modo dopo essersi insediati in Europa. La sua spada dorata e ornata da pietre preziose è un’arma principesca. Attila siede su una sella imbottita anziché la consueta struttura di legno.»

Attila_OspreyEcco l’incipit del fascicolo di 12 pagine, con la consueta traduzione di Piergiorgio Molinari:

Tra tutti i conquistatori che dilagarono al di fuori dell’Asia centrale, il nome di Attila l’Unno viene ricordato con puro terrore, e si direbbe che nessuna delle sue imprese positive sia in grado di mitigarne la famigeratezza. Il crimine più grave di Attila fu di essere diverso, nell’aspetto fisico, nel retroterra culturale e nei metodi bellici.
Durante gli anni bui che precedettero il regno di Attila (435-453 d.C. circa) gli Unni dell’Asia centrale avevano sospinto i Goti, i Vandali e altri popoli germanici a intraprendere le Grandi Migrazioni, che a loro volta finirono per distruggere metà dell’impero romano.

44-Attila2L.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...